Santa Maria [IT]

Santa Maria – l’Isola del Sole

Benvenuti a Santa Maria, l’Isola del Sole, così soprannominata perché, essendo la più meridionale dell’arcipelago azoriano, è la più soleggiata e la meno umida.

Come dimensioni, tra le nove isole, è la terzultima, ma….è la più vecchia, con i suoi otto milioni di anni!E’ stata la prima a essere scoperta e popolata nel XV secolo, ecco perché ha anche l’altro appellativo di Isola Madre dove Cristoforo Colombo ha fatto scalo di ritorno dal suo primo viaggio in America e ora vi aspetta con viaggi un po’ meno avventurosi. Si raggiunge comodamente in aereo da Lisbona (voli diretti il giovedì) e da São Miguel (tutti i giorni) o in traghetto, sempre da Sao Miguel, da maggio a ottobre.

Ci sono molti segreti e valide ragioni per visitare questa isola speciale e magica e l’ospitalità e la cordialità dei Mariensi contribuiscono nel trasformare la vostra vacanza in un’esperienza indimenticabile.

Gli incantevoli villaggi con le piccole case bianche ornate di colori differenti e l’immancabile camino importato dal sud del Portogallo dai primi coloni si fondono armoniosamente con le ripide scalinate di accesso ai vigneti e alle baie di Maia e São Lourenço per terminare nelle uniche spiagge sabbiose dell’arcipelago.

Geologicamente presenta un patrimonio naturale unico e interessante con depositi di fossili marini a Pedreira do Campo, Cré e Pedra que Pica. L’origine vulcanica è ben visibile nella disgiunzione prismatica di Ribeira do Maloás (Calçada do Gigante), Grutas di Figueiral, Barreiro da Faneca – Il Deserto Rosso – e non dimenticate di fare un picnic nell’area attrezzata della Cascata di Aveiro, la più grande delle Azzorre e tra le maggiori del Portogallo.

Avete già percorso i tantissimi sentieri a piedi? Una gita in barca intorno all’isola è molto raccomandata. Noterete la costa molto frastagliata con piccole baie e calette raggiungibili solo dal mare. Non vi basta tutto questo? Immersioni, immersioni, immersioni con mante e pesci stupendi.

Consulta le nostre scelte di attività all’aperto.

Commenti chiusi